Ambiente ed Energia


Referenti:

Polo PIERRE (Polo di Innovazione)



PIERRE (Polo di Innovazione per le tecnologie sulle Energie Rinnovabili ed il Risparmio Energetico) è un raggruppamento di imprese indipendenti (centri di ricerca, centri servizi, associazioni di categoria) attivo nel settore delle Energie Rinnovabili e del Risparmio energetico. E’ destinato a stimolare l’attività innovativa delle imprese incoraggiando la loro interazione intensiva, l’uso in comune di istallazioni e lo scambio di conoscenze ed esperienze, favorendo così il trasferimento di tecnologie e la messa in rete e la diffusione delle informazioni tra le imprese.

Il soggetto gestore è composto da 13 soggetti: CoSviG (capofila), Polo Tecnologico di Navacchio, Agenzia Provinciale per l’Energia e l’Ambiente di Siena, Agenzia per lo Sviluppo Empolese Valdelsa, Università degli Studi di Siena, Pisa, Firenze, Consorzio Polo Tecnologico della Magona, Scuola Superiore Sant’Anna, Istituto di Chimica dei Composti Organometallici del CNR, Centro di Ricerca Energia e Ambiente Colle Val d’Elsa, Fondazione Clima e Sostenibilità, Laboratorio Europeo di Spettroscopia Non Lineare. Le sue attività sono cofinanziate, nella fase di start up triennale, dalla RegioneToscana allo scopo di poter erogare servizi di trasferimento tecnologico alle imprese aderenti. Il costo dell’investimento è 757 mila euro a fronte di 598 mila euro di contributi.Le imprese coinvolte sono poco meno di 300 per un totale di 10.000 addetti e 4 mld di fatturato.

Presentazione




Web: http://www.polopierre.it/

Mail: coordinamento@polopierre.it

Sede: COSVIG SRL Via Vincenzo Bellini 58, 50144 Firenze
























DTE - TOSCANA (Distretto Tecnologico)



Obiettivi generali dei Distretti Tecnologici

Migliorare la capacità di R&S delle imprese del settore

Favorire l’adozione di innovazioni tecnologiche

Aumentare la competitività delle imprese

Accrescere la capacità di occupazione

Potenziare la capacità delle imprese di attrarre finanziamenti e di accedere ai mercati finanziari

Supportare i processi di internazionalizzazione

Affiancare le imprese nella ricerca di finanziamenti pubblici sul palcoscenico nazionale/europeo.

Obiettivi specifici del DTE

L’Energia è sicuramente un mercato high-tech per cui si prevede una sicura e forte ascesa negli anni a venire. Ciò costituisce un’opportunità di investimento per le imprese che vogliano contro-bilanciare la propria presenza che da anni sono in declino o stagnazione

L’intento ultimo è quello di potenziare l’economia regionale favorendo la creazione di valore e di competitività che potrà affermarsi sul mercato sia a livello nazionale che internazionale. Nell’ottica della Concretezza dell’azione di supporto allo sviluppo, il DTE intende:
 

1. Aumentare la competitività delle imprese

Favorirne l’operatività nella direzione delle best practices a livello internazionale

Favorire la ricerca e sviluppo in settori/prodotti altamente innovativi e competitivi anche a livello  internazionale

Favorire l’ingresso nell’impresa di personale in grado di potenziarne le capacità competitive

Favorire le attività in filiera e in rete su progetti competitivi e replicabili

Creare opportunità di accesso al credito per l’innovazione

2. Favorire l’internazionalizzazione

3. Creare un sistema che riesca a mantenere ed estendere l’occupazione

Le competenze nel settore energetico  favoriscono la veloce operatività dei neo-laureati nelle imprese e la riqualificazione del personale esistente verso nuove sfide tecnologiche. Lo sviluppo d’impresa nel mercato energia è un’opportunità per: - salvaguardare l’occupazione a livello territoriale - generare posti di lavoro a vari livelli - stimolare la collaborazione tra impresa e l’università per lo sviluppo corsi di laurea, master, dottorati che permettano ai giovani di collocarsi immediatamente con successo in aziende che vogliono essere competitive e innovative in questo segmento - la ri-qualificazione professionale di gruppi di lavoratori, anche qualificati, in aziende cha possono riconvertirsi su questo mercato (fascia debole >; 50 anni).  

Presentazione

 




L’Amministrazione Regionale ha definito l’architettura di governance dei distretti con la definizione del Comitato di Indirizzo Tecnologico (CIT). Attraverso un coinvolgimento fattivo di tutti gli attori del territorio toscano, le componenti e le rappresentanze di tutti i soggetti coinvolti nelle filiere con cui il DTE-Toscana dovrà collaborare hanno individuato i propri delegati, giungendo alla composizione sotto esplicitata. La presidenza dei distretti è stata poi individuata e proposta dagli enti stessi chiamati a formare il CIT.

In particolare, quindi, la governance del DTE-Toscana è così composta:

Presidente
Sandra Magnani SAMARES

Comitato di indirizzo tecnologico –CIT
Sistema delle ricerca
Università di Firenze: Maurizio De Lucia
Università di Siena: Riccardo Basosi
Università di Pisa: Romano Giglioli
Scuola Superiore Sant’Anna: Enrico Bonari (Uditore fisso)
CNR: Maurizio Peruzzini
Sistema delle imprese
Confindustria: Giuseppe Ricci Power-One
Confindustria: Franco Di Rienzo PRAMAC
Centrali Cooperative: Stefano Ciacci COOPCELLINI
Rete Imprese Italia Toscana: Maurizio Barsottini Barsottini&Cecchi
Rete Imprese Italia Toscana: Luca Baglioni (Uditore fisso) Faroda

Segreteria Tecnica Polo PIERRE

Loredana Torsello CoSviG Web: http://www.dte-toscana.it/
Mail: coordinamento@polopierre.it

Sede: COSVIG SRL Via Vincenzo Bellini 58, 50144 Firenze




AREE DI SPECIALIZZAZIONE

–Generazione distribuita da Fonti di Energia Rinnovabile (FER)
   Tecnologie Solari
   Tecnologie Eoliche
   Tecnologie Geotermiche
   Tecnologia a Biomassa
   Tecnologie per operatività e manutenzione (O&M)
–Smart Grid e Smart Cities
–Mobilità (biocarburanti e soluzioni ibride)
–Produzione e immagazzinamento di idrogeno
–Tecnologie CCS (Carbon Capture and Sequestration)
–Waste for Energy
–Efficienza energetica negli edifici e nei processi
–Storage

FILIERE

Fonti di Energia Rinnovabili (FER) Solare
Mini Eolico Geotermico
Biomasse Pompe di calore
Idroelettrico e Maree Cogenerazione
Sistemi Ibridi
Efficienza Energetica e Green Economy
Sistemi di costruzione e di riqualificazione edilizia (materiali, progettazione, integrazione di FER)
Gestione intelligente dei sistemi energetici Efficientamento e life-cycle analysis di sistemi produttivi
Smart Grids Tecnologie dell’idrogeno e valorizzazione CO2
Tecniche di pianificazione energetica Tecniche intelligenti di storage energetico
Sistemi per la mobilità sostenibile




















Polo Tecnologico Navacchio (Incubatore di Impresa)



Il Polo Tecnologico è nato con lo scopo di creare i presupposti per la crescita di competitività sul mercato delle piccole e medie imprese attraverso l’integrazione tra le esigenze innovative delle stesse e l’offerta di conoscenze tecnologiche provenienti dai centri di eccellenza e dal sistema della ricerca. L’insediamento, in un’unica sede idonea e dedicata, di decine e decine di imprese high-tech consente, altresì, di raggiungere crescenti economie di scala per la gestione dei servizi, sia quelli di struttura che quelli a valore aggiunto e favorisce la collaborazione e la cooperazione tra Polo e imprese e tra le imprese stesse.

Lo sviluppo tecnologico e la ricerca scientifica del sistema locale permettono alle aziende presenti nell‘area di inserirsi nei network di ricerca nazionali ed europei, concentrando in un‘unica sede imprese che offrono competenze e servizi di alta qualità al terziario avanzato, creando così un laboratorio per le nuove tecnologie e sostenendo processi di cooperazione tra imprese, centri di ricerca e università.
 
L‘Incubatore
 
L’erogazione di tali servizi nei primi tre anni di attività delle aziende, all’interno di una struttura consolidata come quella del Polo Tecnologico di Navacchio, il contenimento delle spese derivante dalla condivisione dei costi e dalla realizzazione di economie di scala,  fa sì che l’incubatore d’impresa migliori in modo significativo la sopravvivenza e le prospettive di crescita di nuove start up che potranno così essere maggiormente competitive nell’entrata sul mercato.

L’inserimento delle aziende nell’Incubatore si basa sul loro progetto d’impresa (business plan) che viene valutato da un apposito staff di Pre-Incubazione, con gli obiettivi di:
    dare un supporto alle imprese start-up
    far acquisire fin da subito una cultura aziendale.



Sede: Via Giuntini 13  - 56023  Navacchio (PI)
Tel. +39 050 754.120  -  Fax +39 050 754.140
Web: http://www.incubatoreimpresa.it/

L‘Incubatore presso il  Polo Tecnologico di Navacchio è facilmente raggiungibile sia in macchina che in treno. Adiacente alla stazione di Navacchio sulla linea Firenze–Pisa, a 10 km dall‘Aereoporto di Pisa, a 800 metri dall‘uscita Navacchio della Superstrada FI-PI-LI.

Referenti:

dott.ssa Monica Forconi - Coordinatore Operativo
tel.050/754702
fax 050/754707
forconi@polotecnologico.it

dott.ssa Elisabetta Epifori - Direttore
tel.050/754120
fax 050/754140
epifori@polotecnologico.it
Gaia Orlandi - Ufficio stampa e comunicazione
orlandi@polotecnologico.it

Piera Iorio – Responsabile sviluppo progetti sull‘innovazione
iorio@polotecnologico.it

Paolo Alderigi – Responsabile progetti ICT
alderigi@polotecnologico.it

Enrico Fiorini – Responsabile settore tecnico
fiorini@polotecnologico.it














SERVIZI DI STRUTTURA

  1. prodotti connessi all‘ICT.
  2. banche dati relative alle opportunità di finanziamenti per progetti innovativi e di ricerca  industriale.
  3. gestione area di incubazione e tutoraggio per nuove imprese, comprensiva di segreteria, amministrazione.
  4. 15.000 mq di locali, 2/3 dei quali già realizzati, moduli componibili.
  5. cablaggio a fibre ottiche.
  6. aria condizionata.
  7. sale per convegni, formazione, riunioni.
  8. sala stampa.
  9. foresteria.
  10. bar-self service
  11. asilo interaziendale

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO

  1. Azione coordinata di promozione e marketing.
  2. Progetti integrati finalizzati allo sviluppo di attività innovative.
  3. Supporto alla redazione del piano d‘impresa nella fase di pre-incubazione;
  4. Attività di tutoraggio nella gestione ordinaria dell‘impresa;
  5. Attività di formazione imprenditoriale nei seguenti ambiti: legale, amministrativo, lavoro, finanziario, brevettuale;
  6. Attività di networking;
  7. Consulenza legale, amministrativa, fiscale, lavoro, finanziaria, brevettuale;
  8. Monitoraggio delle opportunità di finanziamento (supporto alla presentazione e gestione amministrativa dei progetti);
  9. Monitoraggio trimestrale circa l‘andamento economico-finanziario e di sviluppo del business della start-up;
  10. Comunicazione esterna, attività di ufficio stampa (rassegna stampa personalizzata e redazione comunicati stampa);
  11. Accesso al credito: accordi con istituti locali e nazionali.

    Intranet:
        informative su opportunità di finanziamenti
        banche dati sul sistema d’impresa
        normative
        monitoraggio dei servizi utilizzati all’interno della struttura
        rassegna stampa-news 
 
PRODOTTI E SERVIZI 








Polo Magona (Incubatore di Impresa)



Il Consorzio Polo Tecnologico Magona di Cecina ha creato il progetto dell’Incubatore Magona con l’obiettivo di favorire l’avvio e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali tecnologicamente innovative nella provincia di Livorno, in un territorio ricco di importanti tradizioni agricole, turistiche e manifatturiere tradizionali.

L’offerta dell’Incubatore si distingue per i seguenti aspetti:

- forti legami con il mondo della ricerca e dell’università, in particolare con il Dipartimento di Ingegneria Chimica dell’Università di Pisa

- grande attenzione a tutte le esigenze delle imprese in fase di start-up, con un supporto ed un’assistenza a 360°

- ottime opportunità di networking con la rete di soci del Consorzio Polo Tecnologico Magona di Cecina (LI) e con il mondo dell’università di Pisa.





Incubatore del Polo Tecnologico Magona
Via Magona – 57023 Cecina (Livorno)
Tel: +39 0586 632142
Fax: +39 0586 635445
E-mail info@incubatoremagona.it Web www.incubatoremagona.it




Siamo alla ricerca di persone desiderose di avviare una nuova impresa, in particolare nei settori delle tecnologie dei materiali per la nautica e per la sicurezza, degli impianti e processi chimici, delle tecnologie dell’informazione e telecomunicazioni, delle tecnologie per il risparmio energetico, per la tutela ambientale, nel settore agroalimentare e nei servizi per il turismo.











Tutto quello che serve per far partire l’impresa

Spazi e strumenti

Moduli ufficio di varie dimensioni completamente attrezzati*
Utilizzo sale riunioni e sale formazione*
Servizi di reception e segreteria*
Rete wi-fi per accesso ad internet a banda larga*
Accesso ai laboratori del Polo Magona per analisi chimiche, prove meccaniche
Disponibilità di impianti pilota
Utilizzo della strumentazione e dei laboratori del Dipartimento di Ingegneria Chimica dell’Università di Pisa
 
Un’assistenza completa e qualificata

Consulenza e gestione

Business Planning e assistenza allo start-up*
Ricerca di finanziamenti agevolati*
Convenzioni con istituti di credito*
Controllo economico-finanziario
Gestione amministrativa e paghe
Disponibilità di ricercatori e altre risorse qualificate

Tante opportunità per crescere

Networking e sviluppo

Consulenza per la promozione dell’azienda off-line e on-line
Promozione con mini-sito dedicato sul portale dell’incubatore*
Opportunità di collaborazione con i soci del Polo Tecnologico Magona e con le altre aziende incubate*
Organizzazione periodica di eventi per la visibilità delle imprese incubate*

* servizi inclusi nel contratto di incubazione standard




New Visual

Mail  info@new-visual.net


Pecs       

Mail  info@pecs.it


Omega       

Mail  info@omegaeng.it


Up Link   

Mail  info@uplink.it


Idea Energy      

Mail  info@idea-energy.it








Notizie:
[0 ] [1 ] [2 ] [3 ]