ICT e Robotica


Referenti:

ICT - ROBOTICA (Polo di Innovazione e Distretto Tecnologico)



POLO DI INNOVAZIONE ICT E ROBOTICA - DISTRETTO TECNOLOGICO ICT E ROBOTICA

 

I POLI di INNOVAZIONE sono organizzazioni che erogano servizi ai soggetti che aderiscono al Polo stesso. I soggetti che aderiscono al Polo condividono le istallazioni e concorrono alla collaborazione facilitando il trasferimento tecnologico e diffondendo le informazioni tra le imprese che costituiscono il Polo.

I DISTRETTI TECNOLOGICI hanno un obiettivo più ampio e cioè quello di concorrere allo sviluppo della competitività del territorio mediante attività di ricerca ed innovazione ed attraverso il governo delle attività di partnership tra imprese università ed istituzioni di ricerca relativamente ad uno specifico ambito tecnologico e di applicazione.


Il Polo d’innovazione ICT e Robotica si propone come partner qualificato delle imprese ad alto potenziale tecnologico per l’erogazione di infrastrutture e servizi per l’innovazione organizzativa, di prodotto e processo, di mercato, facilitando la collaborazione tra PMI, Organismi di ricerca e Centri servizi al fine di favorire nuove opportunità di business e di crescita collaborativa. Il Polo d’innovazione ICT e robotica è finalizzato a potenziare l’attività di trasferimento tecnologico e di supporto alle imprese ad alto contenuto tecnologico a partire da:

  1. un’analisi dei fabbisogni d’innovazione delle imprese;
  2. il monitoraggio e la sistematizzazione dell’offerta tecnologica in funzione dei bisogni del mercato;
  3. il supporto nella sperimentazione ed utilizzazione dell‘innovazione per facilitare azioni di trasferimento tecnologico.

La qualificazione e la messa in rete dei Centri di competenza (Centri Servizi e Organismi di ricerca) rappresenta un elemento di successo, al fine di rendere disponibile, in ottica di filiera, infrastrutture e servizi qualificati per l’innovazione. L‘obiettivo generale del Polo ICT e robotica è pertanto quello di favorire/potenziare il dialogo fra il sistema della ricerca e quello delle imprese e tra le imprese stesse, anche attraverso la promozione di cluster tecnologici, per rendere sempre più mirati ed efficaci gli interventi per l‘innovazione, come precondizione per incrementare opportunità di business e di crescita collaborativa. Il sistema delle piccole imprese ICT e robotica, in collaborazione con il sistema della ricerca, potrà rappresentare quindi uno dei “vettori” per la crescita d’innovazione, orientando e stimolando la domanda delle imprese verso quegli indirizzi d’innovazione che possono produrre competitività, anche nei settori produttivi tradizionali. Il Polo ICT-Robotica garantirà inoltre l’accesso a servizi qualificati, piattaforme tecnologiche e laboratori di testing, messi a disposizione dagli Organismi di Ricerca, Centri Servizi e Poli Tecnologici, quali luoghi aperti di collaborazione tecnologica tra il sistema delle imprese e quello della ricerca e dell‘innovazione.

Scarica la brochure  

 

IL DISTRETTO TECNOLOGICO TOSCANO ICT E ROBOTICA rappresenta l’evoluzione del Polo d’innovazione ICT e robotica nel medio e lungo termine.

OBIETTIVO
Progettare congiuntamente attività di Ricerca & Sviluppo tra Imprese, Organismi di ricerca, Poli Tecnologici e Centri servizi relativamente a determinati ambiti tecnologici.

POLO DI INNOVAZIONE E DISTRETTO TECNOLOGICO

  1. Cluster di aggregazione settoriale: Aggregazioni intorno a una infrastruttura scientifico-tecnologica in grado di determinare sviluppo di ricerca applicata sulla base della domanda proveniente direttamente dal mercato
  2. Cluster di aggregazione su base tematica: Aggregazioni su una tematica tecnologica, quale elemento di accelerazione del business, come presupposto per incrementare il livello di offerta, visibilità, capacità di crescita dei singoli.

 




Soggetto gestore
POLO NAVACCHIO SPA
Via Giuntini, 13
Navacchio - PISA
Tel 050 - 754 143  Fax 050 - 754140
e_mail info@distrettoict-robotica.it

comunicazione@distrettoict-robotica.it

www.distrettoict-robotica.it


Presidio territoriale
Centro di Servizi di Ateneo per  la Valorizzazione della Ricerca - CSAVRI
c/o Incubatore - Polo Scientifico dell‘Università
Via Madonna del Piano, 6
Sesto Fiorentino (Fi)
Tel 055- 5254633 - Fax 0554574639
csavri@distrettoict-robotica.it

Il Comitato di Coordinamento ha principalmente il compito di armonizzare l’attuazione delle attività operative, realizzate dal Gestore, dal Comitato Tecnico Scientifico e dalle Commisioni Tecniche, ed eventualmente proporre le modifiche necessarie al fine di garantire il raggiungimento dei risultati programmati.

Componenti

Elisabetta Epifori Scarica il Curriculum Vitae
    
Paolo Nesi Scarica il Curriculum Vitae
    
Alberto Toccafondi Scarica il Curriculum Vitae

 























Polo Tecnologico Navacchio (Incubatore di Impresa)



Il Polo Tecnologico è nato con lo scopo di creare i presupposti per la crescita di competitività sul mercato delle piccole e medie imprese attraverso l’integrazione tra le esigenze innovative delle stesse e l’offerta di conoscenze tecnologiche provenienti dai centri di eccellenza e dal sistema della ricerca. L’insediamento, in un’unica sede idonea e dedicata, di decine e decine di imprese high-tech consente, altresì, di raggiungere crescenti economie di scala per la gestione dei servizi, sia quelli di struttura che quelli a valore aggiunto e favorisce la collaborazione e la cooperazione tra Polo e imprese e tra le imprese stesse.

Lo sviluppo tecnologico e la ricerca scientifica del sistema locale permettono alle aziende presenti nell‘area di inserirsi nei network di ricerca nazionali ed europei, concentrando in un‘unica sede imprese che offrono competenze e servizi di alta qualità al terziario avanzato, creando così un laboratorio per le nuove tecnologie e sostenendo processi di cooperazione tra imprese, centri di ricerca e università.
 
L‘Incubatore
 
L’erogazione di tali servizi nei primi tre anni di attività delle aziende, all’interno di una struttura consolidata come quella del Polo Tecnologico di Navacchio, il contenimento delle spese derivante dalla condivisione dei costi e dalla realizzazione di economie di scala,  fa sì che l’incubatore d’impresa migliori in modo significativo la sopravvivenza e le prospettive di crescita di nuove start up che potranno così essere maggiormente competitive nell’entrata sul mercato.

L’inserimento delle aziende nell’Incubatore si basa sul loro progetto d’impresa (business plan) che viene valutato da un apposito staff di Pre-Incubazione, con gli obiettivi di:
    dare un supporto alle imprese start-up
    far acquisire fin da subito una cultura aziendale.



Sede: Via Giuntini 13  - 56023  Navacchio (PI)
Tel. +39 050 754.120  -  Fax +39 050 754.140
Web: http://www.incubatoreimpresa.it/

L‘Incubatore presso il  Polo Tecnologico di Navacchio è facilmente raggiungibile sia in macchina che in treno. Adiacente alla stazione di Navacchio sulla linea Firenze–Pisa, a 10 km dall‘Aereoporto di Pisa, a 800 metri dall‘uscita Navacchio della Superstrada FI-PI-LI.

Referenti:

dott.ssa Monica Forconi - Coordinatore Operativo
tel.050/754702
fax 050/754707
forconi@polotecnologico.it

dott.ssa Elisabetta Epifori - Direttore
tel.050/754120
fax 050/754140
epifori@polotecnologico.it
Gaia Orlandi - Ufficio stampa e comunicazione
orlandi@polotecnologico.it

Piera Iorio – Responsabile sviluppo progetti sull‘innovazione
iorio@polotecnologico.it

Paolo Alderigi – Responsabile progetti ICT
alderigi@polotecnologico.it

Enrico Fiorini – Responsabile settore tecnico
fiorini@polotecnologico.it











 




SERVIZI DI STRUTTURA

  1. prodotti connessi all‘ICT.
  2. banche dati relative alle opportunità di finanziamenti per progetti innovativi e di ricerca  industriale.
  3. gestione area di incubazione e tutoraggio per nuove imprese, comprensiva di segreteria, amministrazione.
  4. 15.000 mq di locali, 2/3 dei quali già realizzati, moduli componibili.
  5. cablaggio a fibre ottiche.
  6. aria condizionata.
  7. sale per convegni, formazione, riunioni.
  8. sala stampa.
  9. foresteria.
  10. bar-self service
  11. asilo interaziendale

  SERVIZI A VALORE AGGIUNTO

  1. Azione coordinata di promozione e marketing.
  2. Progetti integrati finalizzati allo sviluppo di attività innovative.
  3. Supporto alla redazione del piano d‘impresa nella fase di pre-incubazione;
  4. Attività di tutoraggio nella gestione ordinaria dell‘impresa;
  5. Attività di formazione imprenditoriale nei seguenti ambiti: legale, amministrativo, lavoro, finanziario, brevettuale;
  6. Attività di networking;
  7. Consulenza legale, amministrativa, fiscale, lavoro, finanziaria, brevettuale;
  8. Monitoraggio delle opportunità di finanziamento (supporto alla presentazione e gestione amministrativa dei progetti);
  9. Monitoraggio trimestrale circa l‘andamento economico-finanziario e di sviluppo del business della start-up;
  10. Comunicazione esterna, attività di ufficio stampa (rassegna stampa personalizzata e redazione comunicati stampa);
  11. Accesso al credito: accordi con istituti locali e nazionali.

    Intranet:
        informative su opportunità di finanziamenti
        banche dati sul sistema d’impresa
        normative
        monitoraggio dei servizi utilizzati all’interno della struttura
        rassegna stampa-news




PRODOTTI E SERVIZI 








CERFITT - Centro di Ricerca e Formazione sull‘Innovazione ed il Trasferimento Tecnologico (Incubatore di Impresa)



Il CERFITT è un’entità articolata, operante sperimentalmente nel 2005 e dal 2008 dotata di nuove moderne strutture, che ospita 30 uffici per imprese innovative, aule conferenze e didattiche e laboratori tecnologici tematici che operano nei seguenti ambiti:

- lavorazioni meccaniche di ultraprecisione - INTEG-MICRO FACILITY, diretto dalla Scuola Superiore Sant’Anna;
- chimica dei polimeri, con particolare focus sulla plastica post-consumo, diretto dal Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell’ Università di Pisa e sua spin-off;
- polifunzionale: test e misure, analisi chimiche qualiquantitative, caratterizzazioni materiali, diretto da PontLab (laboratorio cofinanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del Programma: Nuovo Patto Per lo Sviluppo- Area N. 6 “Riorganizzazione dei distretti industriali e dei sistemi produttivi locali”).

La finalità ultima della struttura è quella di rafforzare i legami tra sistema produttivo, territorio e sistema della ricerca attraverso l’assistenza alla nascita di nuove realtà hi-tech, sostenendo la nuova imprenditorialità attraverso una triplice articolazione funzionale:
- Incubatore;
- Polo Tecnologico
- Ufficio Virtuale.

Il Centro che è di vocazione multisettoriale (ICT, Microingegneria, Biomedicale, Energie Rinnovabili, Elettronica, Chimica e Servizi, ecc.) offre elevate potenzialità di interscambio tecnologico tra le imprese ospitate, afferenti ad aree disciplinari diverse. Viene così favorito un meccanismo di cross-fertilization che aspira a fare crescere le singole attività imprenditoriali sulla base delle opportunità di collaborazione e di interazione tra le imprese insediate.

La prossimità fisica e gli stretti rapporti tra Pont-Tech e il Polo Sant’Anna Valdera – struttura che ospita i centri di ricerca della Scuola Sant’Anna di Pisa – sono la colonna portante della rete di consulenze e di servizi di cui può usufruire la struttura.

Con decreto dirigenziale n°5019 del 12/10/2010 la Regione Toscana ha accreditato l’Incubatore del CERFITT tra le strutture ufficialmente ammesse alla Rete Regionale Toscana del Sistema di Incubazione.

Posizionato nel cuore di Pontedera, in una collocazione particolarmente favorevole dal punto di vista logistico, il CERFITT può contare su oltre 850 mq di uffici arredati e cablati.

La struttura ha attualmente la possibilità di ospitare 22 imprese mentre l’operatività del “Lotto 2″ fornirà, quando completo, una serie di laboratori tecnologici ed una sala conferenze di grande capienza.

Scarica la brochure

 




CERFITT

Viale Rinaldo Piaggio, 32
56025 Pontedera (PI)
+39 0587 274811

Mail incubatore@pont-tech.it

Web www.pont-tech.it

Mappa




AMBITI DI SPECIALIZZAZIONE

  1. lavorazioni meccaniche di ultraprecisione - INTEG-MICRO FACILITY, diretto dalla Scuola Superiore Sant’Anna;
  2. chimica dei polimeri, con particolare focus sulla plastica post-consumo, diretto dal Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell’ Università di Pisa e sua spin-off;
  3. polifunzionale: test e misure, analisi chimiche qualiquantitative, caratterizzazioni materiali, diretto da PontLab (laboratorio cofinanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del Programma: Nuovo Patto Per lo Sviluppo- Area N. 6 “Riorganizzazione dei distretti industriali e dei sistemi produttivi locali”).











Ambito Imprenditoriale
- Assistenza allo start-up tramite percorso assistito di preincubazione: scouting - affiancamento - supporto al Business Plan;
- Assistenza per accesso al finanziamento pubblico di progetti (segnalazione opportunità, attività di supporto per la presentazione della domanda e per la fase di rendicontazione, ecc.);
- Servizi e consulenze mirate attivabili su richiesta.

Ambito formativo
- Attività formative a catalogo e/o tramite finanziamenti pubblici: Pont-Tech è Agenzia Formativa accreditata dalla Regione Toscana e con Certificazione TÜV del Sistema Qualità per le attività formative;
- Formazione e Consulenza Privacy;
- Formazione e Consulenza Sicurezza.

Ambito Finanziario/Relationship
- Convenzione con CNA (relazioni istituzionali/industriali);
- Convenzione con Banche per accesso a finanziamenti pubblici;
- Inserimento nella Rete APSTI;
- Rete di trasferimento tecnologico (Scuola Superiore Sant’Anna, UNIPI, Consorzio Pisa Ricerche, CNR, Fondazione Toscana Life Sciences, NEXT Tecnotessile Società Nazionale di Ricerca, COSVIG - Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche, PST-Bic Livorno/COMPOLAB);
- Partner nella gestione di Poli di Innovazione (ICT e Robotica, Life Science, Meccanica e Automotive);
- Collaborazioni consolidate con la Piaggio e le imprese meccaniche della Valdera;
- Collaborazioni consolidate con Aziende ed Università operanti nella filiera plastica/chimica.

Ambito Produzione
- Convenzione quadro Sant’Anna: accesso agevolato ai rispettivi servizi tecnologici;
- Accesso agevolato a Servizi di Laboratorio di test e prove di misure (PontLab);
- Convenzione Microsoft: facilities per software a condizioni economiche agevolate;
- Accordo con PerkinElmer per Centro Dimostrativo sulla caratterizzazione dei materiali per finalità industriali.




In totale, dal 2004 ad oggi, hanno usufruito dei servizi erogati da Pont-Tech presso la struttura 24 imprese, tutte caratterizzate da una forte connotazione tecnologica e innovativa. Volendo fare una statistica storica del settore tecnologico di appartenenza delle 24 imprese in questione, come si evince dal grafico sottostante, il settore predominante è rappresentato dai settori afferenti all’informatica e alle telecomunicazioni (ICT), mentre il settore delle energie rinnovabili ha registrato un notevole incremento nel recente passato e la microingegneria e l’elettronica si mantengono a livelli consistenti e costanti nel tempo.

Imprese insediate








Notizie:
[0 ] [1 ] [2 ] [3 ]