Tu sei qui:[Home]>[TEMI E REFERENTI] > [Lapideo]


Lapideo


Referenti:

POLO PIETRE TOSCANE (Polo di Innovazione)



Il settore lapideo è al centro dei grandi cambiamenti dei mercati e dell’evoluzione delle tecnologie. Una metamorfosi del sistema economico locale che porterà ad avere un nuovo sistema industriale, sempre basato sull’estrazione e la lavorazione del marmo, ma profondamente diverso da quello attuale sia negli attori che nelle forme di organizzazione di impresa. Le statistiche di input e output tecnologico non sono negative: molte imprese innovano in modo tacito, altre in modo formalizzato attraverso il deposito di brevetti, altre ancora partecipano a progetti regionali, nazionali ed europei a favore dell’innovazione. Sicuramente si tratta ancora di un numero ancora limitato su cui la realizzazione del Polo Pietre Toscane come infrastruttura avente la caratteristica di interfaccia tecnologica tra le imprese e i centri di ricerca pubblici e privati inciderà in modo molto efficace.

Brochure

Qui di seguito sono riportati i principali elementi identificativi dell’Analisi SWOT di Pietre Toscane:

Punti di Forza

  1. Risorse umane:disponibilità di personale con esperienza
  2. Esperienza in collaborazioni nazionali ed internazionali di alto profilo
  3. Dotazione di una pregressa rete di contatti scientifici e tecnici
  4. Punti di Debolezza
  5. Difficoltà nel reperire tecnici specializzati per il potenziamento di nuovi settori
  6. Mancanza di centri accreditati per la marcatura CE
  7. Scarsa capacità delle aziende di visione di lungo periodo dell’innovazione
  8. Scarsa capacità di marketing e di sistemi codificati di controllo qualita‘
  9. Scarsa comunicazione con altri settori afferenti in particolare chimico e meccanico

Opportunità

  1. Accesso a finanziamenti per la ricerca ed innovazione;
  2. Obbligatorietà marcatura CE per il settore lapideo;
  3. Disponibilità di un potenziale regionale in ricerca e innovazione non ancora sfruttato da parte delle aziende;

Minacce

  1. Difficoltà delle imprese nell’investire in R&S;
  2. Basso ricambio generazionale all’interno delle imprese;
  3. Basso livello di soddisfazione delle imprese che hanno fatto innovazione con Centri di Ricerca e Università;



Polo Pietre Toscane Via Primo Tonini, 82/A 55034 Gramolazzo (LU) Tel 0583 1801801 Fax 0583 1802125 Mail info@polopietretoscane.it Web www.polopietretoscane.it


- Garfagnana Innovazione
Via Primo Tonini 82/A Gramolazzo
55034 Minucciano Lucca
Tel: +39 0583 1801801
Fax: +39 0583 1802125
E-mail: info@garfagnanainnovazione.it

- Polo Tecnologico di Bomba
Via Strasburgo – Bomba
52022 Cavriglia (AR)

- Internazionale Marmi e Macchine
Viale G. Galilei,133
54036 Marina di Carrara (MS) – Italy
    
- Lucca Innovazione e Tecnologia s.r.l.
via della Chiesa XXXII, trav.I n.231
Sorbano del Giudice – 55100 Lucca – Italy












Le traiettorie di sviluppo e di progettualità del Polo sono le seguenti:

  1. Miglioramento della qualità e delle prestazioni dei prodotti: resistenza allo scivolamento, tecniche di schiarimento, taglio laser, tecniche per il sanamento dei difetti soprattutto dei taròli, sviluppo di prodotti per l’incollaggio delle lastre sottili, impiego di nanotecnologie. Processi automatizzati di controllo di qualità ed imballaggio. Miglioramento dei processi: tracciabilità, marcatura, identificazione dei materiali, gestione dei magazzini, automazione, sicurezza del luogo di lavoro, con infrastrutture, sistemi e tecnologie ICT
  2. Miglioramento del management aziendale
  3. Metodogie di Pianificazione di importanti commesse
  4. Azioni mirate al miglioramento della sostenibilità ambientale: georadar, coltivazione in galleria, risparmio idrico, riutilizzo dei fanghi di scarto dopo miglioramento delle caratteristiche chimiche e fisiche.



Marketing

Il Polo delle Pietre Toscane svolge supporto alle imprese per quanto riguardo le analisi di mercato e marketing internazionale. In particolare grazie alle proprie collaborazioni tecniche e tecnologiche svolge un utile supporto all’introduzione di strumenti di web marketing. Infine è stato sviluppato il supporto di tutti gli studi di fattibilità per i progetti del settore del lapideo toscano dalla fase estrattiva alla fase della trasformazione.

R&D

Grazie alle potenzialità del nostro partner, il Centro di Geotecnologie dell’Università degli Studi di Siena, è possibile effettuare su qualsiasi materiale laipedeo prove tecniche e test (UNI – EN – ASTM) in modo da ottenere la certificazione CE del materiale estratto e lavorato.

Il Polo delle Pietre Toscane svolge inoltre supporto per la certificazione dell’impresa secondo le normative più recenti relative ad ambiente, responsabilità  sociale, e alla integrazione tra salute, sicurezza, qualità e ambiente, offre servizi qualificati specifici a domanda collettiva (tracciabilità, certificazione di filiera, logistica e supply chain), servizi di supporto per la ricerca tecnologica ed infine offre servizi di rilevazione tridimensionali rapide con il metodo delle nuvole di punti da laboratorio e da cantiere unito a modellazione virtuale, prototipazione di modelli su materiale sintetico per verifica delle superfici, reengineering e fresatura modelli fino a grandi dimensioni.

ICT

Il Polo delle Pietre Toscane offre per le imprese del settore lapiedo, supporto alla innovazione organizzativa e alla introduzione di tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Infatti in un mondo sempre più globalizzato è necessario sviluppare reti sinergiche per la valorizzazione del prodotto lapideo sia a livello comunitario europeo sia a livello mondiale. La rete e le tecnologie dell’informazione e della comunicazione offrono questi benefici. Servizi qualificati di supporto alla innovazione organizzativa e alla introduzione di tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT):

a) Servizi qualificati di supporto al cambiamento organizzativo:

    Analisi e mappatura dei processi organizzativi
    ridisegno dei processi organizzativi
    supporto alla implementazione di nuove strutture e procedure organizzative
    gestione del cambiamento organizzativo

b) Servizi di miglioramento della efficienza delle operazioni produttive:
    Misurazione dell’efficienza produttiva
    Formulazione di piani di miglioramento

c) Gestione della catena di fornitura  o supply chain:
    integrazione operativa e informatica tra impresa e suoi fornitori.
    Studi di ottimizzazione della catena di fornitura.
    Supporto alla implementazione di software di gestione della supply chain
 
Sviluppo del capitale intellettuale

Il Polo supporta gli associati nello sviluppo di progettualità e competenze e fornisce servizi di animazione, promozione e marketing. Il supporto verrà fornito attraverso lo sviluppo del capitale intellettuale: attraverso la formazione tecnologica con learning by doing nei laboratori di ricerca, attività formative in aula, seminari tecnici, workshop, corsi di aggiornamento focalizzati su temi strategici, trend di mercato e tecnologici.

Networking

Il Polo delle Pietre Toscane cura l’organizzazione di incontri informali fra i membri del Polo per accrescere la conoscenza reciproca al fine di creare delle partnership industriali e di progetto. Inoltre sviluppa una profixua collaborazione con gli altri POLI D’INNOVAZIONE della Regione Toscana.

Finanziamenti

Il Polo delle Pietre Tosane pone molta importanza sul servizio di assistenza per la presentazione di domande per bandi regionali, nazionali ed europei e relativa rendicontazione, valutando che questa è una importantissima risorsa per il comparto del lapideo in particolare.




Alla data della sua costituzione, al POLO aderiscono oltre 40 imprese del settore (escavazione, lavorazione, tecnologie e servizi specialistici). Sono presenti anche 3 Dipartimenti dell’Università di Pisa e 2 enti di ricerca. Aderire al Polo di Innvoazione è una pratica totalmente gratuita. Possono aderire al POLO d’innovazione le aziende con almeno una sede in Toscana che sottoscrivano sulla propria carta intestata una dichiarazione di adesione, allegando la fotocopia del documento d’identità del legale rappresentante. Le nuove aziende verranno inoltre intervistate dal personale del soggetto gestore per comprenderne le necessità ed esaminare possibili ipotesi di collaborazione. Le informazioni raccolte non saranno fatte circolare all’esterno del POLO e degli uffici della Regione Toscana preposti al controllo delle attività.

Format di adesione al Polo

Aziende aderenti








Notizie:
[0 ] [1 ]